ERRATA CORRIGE dell’articolo del 11.02.2021:ESERCITO ITALIANO: LA MORTE DEL CAPORAL MAGGIORE CHIEROTTI TRAGICA CASUALITA’? SFORTUNA?

Per doverosa informazione si rettifica un refuso presente nell’articolo del 11.02.2021. Gli incidenti intercorsi durante i lanci furono nel 2014 e non nel 2013, e l’evento fu l’esercitazione svolta a Monte Romano “Razor 2014″ e non i lanci di qualifica invero svolti a Pisa.   ” Mentre era Comandante di Leggi tutto…

ESERCITO ITALIANO: LA MORTE DEL CAPORAL MAGGIORE CHIEROTTI TRAGICA CASUALITA’? SFORTUNA?

INCHIESTA: LA SOTTILE LINEA ROSSO SANGUE Chi denuncia muore …suicida! Prosegue il viaggio nel mondo delle Forze Armate al fine di evidenziare alcune criticità che potrebbero divenire causa di sofferenza nei confronti degli operatori in servizio. A scanso di equivoci si ribadisce formalmente che l’Amministrazione militare è formata per la Leggi tutto…

Inchiesta nelle Forze Armate, cosa accade nell’Esercito? I^ puntata – La sottile linea rosso sangue: chi denuncia muore… suicida!

INCHIESTA La sottile linea rosso sangue: chi denuncia muore… suicida! Non potete nemmeno lontanamente immaginare quello che abbiamo scoperto su ciò che accade nelle Forze Armate. Ma una cosa la diciamo subito, come formalmente dichiarato dall’Amministrazione Militare, stigmatizzare gli yes man e combattere i Sàtrapi è un dovere oltre che Leggi tutto…

MICHELE SABIA SI E’ SPENTO: LO STATO HA DIMENTICATO E ABBANDONATO UN ALTRO FIGLIO, LA FAMIGLIA HA PERSO UN PADRE E UN MARITO.

Facebook a volte può essere divertente, altre rivelatore di verità, altre ancora freddo emissario di dolore e rammarico. Michele Sabia si è spento oggi 01/07/2018. Michele Sabia era un sottufficiale dell’Esercito, un fratello della Folgore. Michele Sabia era un uomo di eccezionale forza di volontà e con valori etici e Leggi tutto…

Antonio Attianese cronistoria, VIDEO DENUNCIA e documentazione di un dramma: un anno è passato ma nessuno ha ancora pagato.

Di Antonio Attianese e Carlo Chiariglione Un anno è passato da quando il nostro amico Ranger Alpino Paracadutista ci ha lasciati. Chi continua a seguire questa vicenda, può constatare che tutto è rimasto invariato, anche l’amicizia, l’affetto, la vicinanza alla famiglia da parte di amici e colleghi. Tutti sono ancora Leggi tutto…

Quando le Istituzioni si arrogano il diritto di decidere sulla vita e sulla morte dei propri uomini andando però contro la Costituzione e il buon senso: il Sottocapo della Marina Militare italiana Lorenzo Motta si vede disconoscere dal Ministero della Difesa le vittorie riportate nei tribunali

Tenendo fede a quanto preventivato nell’articolo del 21.02.2017 su Antonio Attinaese -http://www.carlochiariglione.com/2017/02/21/antonio-attianese-ranger-padre-e-marito-usato-e-poi-abbandonato-dallo-stato-io-so-e-ho-le-prove/ – torniamo a parlare dei nostri militari che si sono ammalati durante il servizio. Torniamo a supportarli nella fatica che affrontano per colpa della loro malattia. Vogliamo cercare di sostenerli nell’abbandono ingiustificabile che le istituzioni continuano ad attuare nei confronti Leggi tutto…

“I superiori mi ordinarono di tacere”: Fanpage.it e la seconda puntata sulla morte del Ranger Antonio Attianese e tutti i militari che si sono ammalati e sono morti per cause di servizio

Uranio impoverito, lo Stato sapeva e non ha fatto niente: “I superiori mi ordinarono di tacere” Oltre 300 morti e 7000 malati, l’uranio impoverito nel nostro paese è stato causa di una vera e propria strage di militari. L’inchiesta di Fanpage.it svela le responsabilità dei vertici militari italiani che sapevano Leggi tutto…

Fanpage.it e il reportage/denuncia sul caso del Ranger Antonio Attianese morto per cause di servizio e abbandonato dalle Istituzioni.

Fonte: http://www.fanpage.it Oltre 400 militari italiani si sono ammalati di tumore a causa dell’uso di armi all’uranio impoverito durante le missioni di guerra o nelle esercitazioni presso i poligoni italiani. Una strage senza colpevoli. Storie come quelle di Antonio Attianese un ranger dell’esercito, che ha contratto un tumore dopo aver combattuto Leggi tutto…

Uranio, commissione parlamento: nesso con tumori. Presidente Scanu: “La gente continua a morire” -https://wp.me/p7KJ88-100

“C’è un nesso tra l’esposizione all’uranio impoverito e le malattie denunciate dei militari o, dai loro superstiti”. A dichiararlo è la Commissione parlamentare d’inchiesta sull’uranio che oggi ha presentato la sua relazione finale evidenziando “sconvolgenti criticità”. Dalla Commissione arriva anche un invito al prossimo parlamento affinché vigili con il massimo Leggi tutto…

Commissione d’inchiesta sull’uranio impoverito: “Sconvolgenti criticità” per militari italiani esposti https://wp.me/p7KJ88-ZV

Uranio e Amianto alla base di molteplici e temibili rischi a cui sono esposti lavoratori e cittadini nelle attività svolte dall’esercito, ma anche dalla polizia di Stato, dai vigili del fuoco e dalla Marina militare ma il presidente dell’Associazione italiana di radioprotezione medica, Giorgio Trenta afferma di essere stato travisato: mai detto che Leggi tutto…

Uranio impoverito, Commissione ‘sconvolgenti criticità, negazionismo dei vertici’ https://wp.me/p7KJ88-ZS

E’ quanto emerge nella relazione finale della Commissione parlamentare d’inchiesta. Sotto accusa i rischi a cui si sono sottoposti i militari nei poligoni e l’esposizione all’amianto sui mezzi di marina ed esercito. “Inaccettabili le conclusioni della Commissione” la dura replica dello Stato maggiore della Difesa “Sconvolgenti criticità” vengono denunciate per Leggi tutto…

https://wp.me/p7KJ88-ZO URANIO “HA SEMINATO MORTE E MALATTIE”, COMPLICE IL “NEGAZIONISMO VERTICI MILITARI”

Uranio, “ha seminato morte e malattie” e “negazionismo vertici militari”. “Sconvolgenti criticità” nel settore della sicurezza e della salute sul lavoro dei militari “in Italia e nelle missioni all’estero, che hanno contribuito a seminare morti e malattie“. è quanto si legge nella relazione finale della Commissione parlamentare d’inchiestasull’uranio impoverito – Leggi tutto…

Radon, vertici Difesa condannati: “Soldati esposti a radiazioni in base Nato” https://wp.me/p7KJ88-ZK

È la prima sentenza che riconosce il nesso causale tra l’esposizione al gas e il tumore al polmone. Due anni per omicidio colposo all’ex direttore generale della Sanità militare, Ministero condannato a risarcire. I fatti nella base Nato del Monte Venda. Guariniello: “Decisione tribunale Padova sia di monito alla politica” Leggi tutto…

Colpevoli e omertosi: Uranio impoverito, la commissione dʼinchiesta: “Sconvolgenti criticità” | La Difesa: “Accuse inaccettabili”

La relazione finale ha rilevato il “negazionismo” dei vertici militari e gli “assordanti silenzi mantenuti dalle Autorità di Governo”. Ma lʼesperto sconfessa il documento: “Non ho mai detto quelle cose”   La relazione finale della Commissione parlamentare d’inchiesta sull’uranio impoverito rileva “sconvolgenti criticità” per i militari “in Italia e nelle Leggi tutto…

Uranio impoverito, Stato Maggiore della Difesa: “Inaccettabili le accuse mosse dalla Commissione d’inchiesta”

Replica delle Forze armate alle accuse di “negazionismo” e alla “strategia di sistematica sottostima” contenute nella relazione della Commissione parlamentare d’inchiesta. Scontro tra il professore citato nel documento e il presidente. “Mai detto che c’è nesso tra uranio e tumori”. “Glielo abbiamo chiesto due volte, non ha negato la paternità Leggi tutto…

Dedicato all’amico e Ranger Antonio Attianese: Uranio, Commissione: “Inadeguate norme sicurezza militare e negazionismo: risultato devastante”

È la prima volta che in una relazione conclusiva di un organismo politico d’inchiesta si cita l’esigenza di riconoscere il nesso causale tra le patologie tumorali e l’accertata esposizione ad agenti patogeni in teatri militari. “Criticità hanno contribuito a seminare morti e malattie tra i lavoratori militari”. Relazione approvata ma Leggi tutto…

Uranio impoverito, presidente Commissione: “Causalità accertata tra esposizione e tumori”

Il presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sugli effetti dell’utilizzo dell’uranio impoverito, Gian Piero Scanu (Pd), ha presentato alla Camera la relazione conclusiva approvata con 10 voti favorevoli e 2 contrari (Elio Vito di Forza Italia e Mauro Pili del gruppo Misto). “Esiste sul piano giuridico un nesso di causalità tra Leggi tutto…