Angelino Alfano – e l’intervista arlecchina

 

DI: MICHELE TOSO

L’analisi comunicativa effettuata sul Ministro Alfano durante il presente video della durata di poco più 3 minuti riguardante l’intervista di Vespa al programma Porta a Porta del 24/03/2015 ha evidenziato alcune, non poche, incongruenze comunicative.

Verranno qui fatte notare le più evidenti.

La prima domanda di Vespa: “Il caso Lupi: quali segni le ha lasciato?”

Alfano risponde : “Una grande amarezza perchè il Paese ha perso un Ministro bravissimo”

Dividiamo la risposta in 2 parti.

Prima parte: “Una grande amarezza perchè…” Non appena termina tale affermazione l’ex Ministro manda lo sguardo in basso a sinistra (accesso ai ricordi di tipo cenenstesico*) e mima una deglutizione come quando si ingoia qualcosa di amaro. Si vede bene come tra il frame 0:45 e 0:46 manda avanti la testa per ingoiare “la grande amarezza” ESITO: AFFIDABILE

*col termine cenestesico si fa riferimento a sensazioni interne, tattili/odore/gusto.

Seconda parte: “…il Paese ha perso un Ministro bravissimo” a questo punto Alfano cambia subito il suo appoggio sulla sedia e mima il gesto di coprirsi la bocca con la mano fermandosi però al mento(0:54). Potrebbe quindi trattarsi di ansia da menzogna? Forse Alfano no pensa veramente che Lupi fosse stato poi un ministro così bravo…. mah… ESITO: INAFFIDABILE

Altra situazione in cui pare che l’On Alfano abbia necessità di spostarsi abbastanza frequentemente da un lato all’altro della sedia (01:26), magari per scaricare nuova ansia intanto che si discolpa dalla velata accusa che Vespa gli ha lanciato riguardante il fatto che lui non avesse speso una parola durante i giorni in cui Lupi veniva destituito. ESITO: INAFFIDABILE

Vespa forza la mano su Alfano cercando di far passare al pubblico il messaggio che Lupi sia stato costretto a dimettersi dall’allora P.d.C. Renzi. Su questo argomento Alfano verbalmente smentisce il fatto, però quando recita una frase detta da Renzi e rivolta a Lupi: “E’ una tua valutazione (quella di dimettersi)” la sua mano è introversa (rivolta verso sé stesso). Quindi potrebbe darsi che mentre dice “tua” stesse pensando “mia” (03:05). ESITO: INAFFIDABILE

Analoga situazione appena descritta avviene al frame 03:05. Si può notare un altro bel “Valuta tu!” mentre indica se stesso con la mano sinistra…ESITO: INAFFIDABILE

Come sempre, a voi le considerazioni del caso.

Restando a disposizione per discussioni/confutazioni o repliche sull’articolo vi saluto.

Fonte immagine: italianioggi.com